Cari cittadini,

abbiamo preparato questa lettera coi nostri legali da inviare subito al Sindaco del Comune di Genova Marta Vincenzi, all’assessore alla mobilità Simone Farello, al Giudice di pace, al Ministro delle Infrastrutture Altero Mattioli.

Questo al fine di rendere noto quanto è grande l'esercito dei NO BLU-AREA guidato da “Voglio Vivere… mi manda Anna Massone”  e quante e quali ragioni lo abbiano spinto alla protesta.

SPEDITE LA LETTERA  (ovviamente completa del Vostro nome e firma) via fax  oltre che per e-mail o per posta (più ne inviate meglio è).

Anche chi non è direttamente interessato può aiutarci a sostenere la nostra iniziativa inviando la lettera per dare più forza alle nostre richieste.

Con l’enorme e prezioso “TAM TAM” fatto dai cittadini per altre problematiche abbiamo vinto tutte le nostre grandi battaglie (ovviamente non pubblicizzate dai media) ora dobbiamo fare lo stesso “TAM TAM” per ottenere il medesimo risultato e vincere con Voi anche questa volta.

Un caro saluto.

 

Anna Massone

Presidente Nazionale Associazione a Tutela di Consumatori e Utenti

"VOGLIO VIVERE"

 

SCRIVETE IL VOSTRO NOME E COGNOME E FIRMATE LA LETTERA SUL RETRO

INVIATELA E FATELA INVIARE A TUTTI AI 5 NUMERI DI FAX

FACCIAMO VEDERE QUANTI SIAMO !!

VOI SIETE LA NOSTRA FORZA,

VOI SIETE LA NOSTRA BENZINA,

VOI SIETE L’ASSOCIAZIONE

  INSIEME VINCEREMO!         

        WWW.VOGLIOVIVERE.IT

 Inviateci all’indirizzo vivere@vogliovivere.it o fax 010 5370457 o posta il Vostro indirizzo e-mail (e recapiti telefonici se volete), Vi aggiorneremo sulle iniziative.

 

 

     

fax. 010 5572088

fax 010 5574323                                            Al Sindaco Marta Vincenzi

fax. 010 5370457                                           All’Assessore Viabilità e Trasporti Simone Farello

fax. 010 2469941                                           All’Onorevole Altero Mattioli

fax. 010 5572623                                          

  

Il/la sottoscritto/a…………….……………………………………in qualità di aderente

 

all’iniziativa dell’Associazione Nazionale Voglio Vivere… mi manda Anna Massone  (Onlus) che si occupa di tutelare i diritti dei consumatori e utenti con la presente  condivide e sottoscrive quanto segue.

L’Associazione intende sollevare l’attenzione sulla grave problematica che hanno creato le aree blu in corso Italia, Foce, Albaro, S. Martino e zone limitrofe ribadendo l'invito all’assessore Simone Farello di modificare immediatamente le delibere illegittime, al fine di evitare l'"esplosione" di un contenzioso oltre alla collera e sicura giustizia fai da te da parte dei cittadini, non essendosi attenuto alle prescrizioni del Codice della Strada art .7 comma 8  (che prevede che siano ben delimitate le aree all’interno delle quali si prevede che possano essere messi parcheggi a pagamento - gli amministratori comunali hanno l'obbligo di realizzare, sempre, aree di sosta libera accanto ai posteggi a pagamento a fascia oraria) e alla interpretazione data dalle Sezioni Unite della Cassazione

A seguito delle numerosissime lamentele ricevute dagli esercenti della zona Foce, C:so Italia, Albaro, S.Martino, ect., aventi per oggetto la Blu Area e le pesanti ripercussioni economiche cagionate al settore del commercio e dei cittadini, la nostra Associazione si è fatta portavoce delle richieste finalizzate alla abolizione totale delle aree blu e azzurre.

Se, infatti, ci viene detto dai residenti che è più facile trovare parcheggio, è pur vero che gli esercenti dichiarano (e lo si può riscontrare passando davanti ai negozi e stabilimenti balneari  deserti) un calo sino al 50%.

C’è il forte rischio che molti stabilimenti balneari e negozi siano costretti a chiudere creando problemi economici a moltissime famiglie e ciò in spregio a qualsiasi piano di sviluppo previsto per rilanciare il futuro della nostra città.

Le famiglie specie se con bambini  e gli anziani oltre a non poter avere più accesso al mare per via dei costi, non possono più fare nemmeno una passeggiata in corso Italia.

Con la presente siamo pertanto a chiedere un incontro con una nostra delegazione giovedì 16 luglio 2009 per ridefinire questa assurda e disastrosa situazione trovando un punto d’incontro che soddisfi sufficientemente le esigenze di tutte le parti interessate.

Certi della volontà comune di risolvere la questione nel più breve termine possibile, restiamo in attesa di un riscontro positivo onde evitare che il popolo della “no bluarea-tax di Voglio Vivere .. mi manda Anna Massone” si inasprisca ulteriormente e passi alla giustizia fai da te.

Con ossequio.

             Anna Massone                                                       Firma  aderente all’iniziativa

Presidente Nazionale Voglio Vivere.                                      

___________ , lì ________________                                     ……………….…………………